Linee elettriche di trasmissione AT e distribuzione MT

ELIOSSOLA offre diversi servizi di ispezione sulle linee elettriche AT/MT mediante l'utilizzo di particolari apparecchiature:
- Ispezioni eliportate
- Ispezioni con sistema Termovision (infrarosso)
- Ispezioni con sistema Corona
- Ispezioni con sistema Glim-Tech

Ispezione eliportata

Consiste in un’ispezione visiva, realizzata filmando la linea elettrica AT/MT mediante l'utilizzo di una telecamera girostabilizzata; sul supporto video vengono riportate le coordinate GPS e i principali dati della linea.
I risultati dell'ispezione vengono in seguito analizzati ed elaborati a terra e consentono di ottenere i seguenti risultati:
- Struttura della linea quali la tipologia degli isolatori, dei pali, armamento, terreno, dispositivi di protezione contro le sovratensioni, condizioni dei trasformatori a palo, condizioni esterne delle cabine, ecc.
- Rilievo delle anomalie georeferenziate (isolatori rotti, strefolature, pali rotti o sbandati, presenza di piante vicino alla linea), per una più rapida individuazione e riparazione dell'anomalia.

Ispezione con sistema Termovision (infrarosso)

L'ispezione consiste nel filmare la linea AT/MT con una telecamera ad infrarosso montata su un sistema girostabilizzato.
L'ispezione serve per individuare la presenza di eventuali punti caldi su particolari punti della linea, quali i contatti dei sezionatori, le morsettiere elettriche nei punti di connessione tra linea aerea e quelle in cavo, ecc.
Ogni corpo caldo emette, in funzione della temperatura che possiede, onde elettromagnetiche nel campo dell’infrarosso: irraggiamento (non visibile all’occhio umano).
Le telecamere ad infrarossi sono dotate di un sistema sensibile a queste onde elettromagnetiche e sono quindi in grado di rilevare le temperature dei corpi/ambienti esaminati attraverso la misurazione dell’intensità della sua radiazione infrarossa.
Queste telecamere producono immagini ad elevata risoluzione, che consentono di avere immagini termografiche nitide degli oggetti (differenze di temperatura rilevabili 0,2°C).
Il sistema consente di identificare le anomalie lungo le linee elettriche, oppure eventuali perdite nelle tubature in superficie in caso di ispezioni di metanodotti o oleodotti.
Il sistema è costituito da due diverse telecamere, entrambe montate sullo stesso bulbo. Oltre ai sistemi di telecamera Broadcast (3CCD - versione a campo esteso) e quella normale (un solo CCD - risoluzione più bassa) c'è anche un sistema FLIR (infrarosso avanzato), che facilita il rilevamento delle anomalie con l'infrarosso.
La registrazione può essere realizzata in duplice modalità "split mode" (entrambi i sistemi visibili divisi su un unico schermo) o in modalità "switch" (che consente il passaggio dalle immagini in modalità daylight a quelle in modalità ad infrarossi).
Oltre ad una ripresa a grandangolo e alla possibilità di effettuare degli zoom dettagliati con la telecamera, in determinate zone si possono inserire sull'immagine alcuni dati specifici a discrezione del cliente, quali la posizione GPS, l'altezza sul livello del mare, la data e l'orario di ripresa e altre informazioni che possono essere utili.
Il filmato può essere registrato in formato analogico o digitale, come BetaSP, DVCAM, MiniDV e VHS. Il prodotto finale viene consegnato al cliente nei seguenti formati: DVD, DV, VHS, CD video o CD ROM.

Ispezione con sistema Corona

L'ispezione consiste nel filmare la linea AT/MT con una telecamera Corona montata su un sistema girostabilizzato.
L'ispezione si basa sull'effetto corona e sulle scariche parziali, il cui addensamento in particolari punti indica la possibile presenza di un’anomalia.
Tale ispezione viene effettuata sulle parti vive della linea quali conduttori, scaricatori, isolatori, connessioni. Questo sistema consente di rilevare anomalie sulle linee elettriche (20 kV - 750 kV) quali: strefolature in campata, morse allentate, distanziatori rotti, isolatori rotti o sporchi, materiale danneggiato.

Ispezione con sistema Glim-Tech

Il Sistema Glim-Tech, consente di rilevare anomalie sulle linee elettriche (9kV - 68 kV) attraverso l'analisi dei disturbi e delle interferenze di onde radio in specifici e programmati campi elettromagnetici. Due antenne sono montate sulla cellula dell'elicottero, una in posizione frontale ed una in posizione laterale ed un assortito equipaggiamento hardware e software informatico viene invece installato all'interno dell'elicottero. L'operatore Glim-Tech controlla l'equipaggiamento durante l'operazione di ispezione, che viene effettuata ad una velocità di volo di circa 10/16 mph. Le anomalie rilevate vengono fotografate e georeferenziate mediante il sistema GPS. Quando non vengono direttamente filmate e individuate con il sistema Wescam durante il volo, le anomalie vengono rilevate ugualmente durante la post-produzione che avviene a terra dopo il volo. Questo sistema consente di rilevare le seguenti anomalie: isolatori con rotture, buchi o danni al rivestimento semi-conduttore; isolatori o altri componenti della linea rotti; scaricatori danneggiati; collegamenti a terra inadeguati o mancanti.